Follower

Intervista.it

Intervista.it
Partecipando ad una ricerca di mercato si può essere ricompensati richiedendo una ricarica omaggio del valore di 5€ per uno dei seguenti operatori: TIM, TRE, VODAFONE, WIND bastano solo 5 punti, io sono già registrata ed ho già richiesto due ricariche tu cosa aspetti a farlo?

giovedì 2 aprile 2015

Zuppa di cozze e polpo accompagnata da birra Collesi


Oggi è Giovedì Santo e come vuole la tradizione Napoletana stasera a Napoli si mangia “a Zuppa e’ cozzeche”, la Zuppa di cozze, con tanto di forte e “fresella” (pane biscottato) spugnata con l’acqua di cottura delle cozze.
La tradizione risale precisamente dal tempo di Ferdinando I di Borbone, il quale ghiotto di pesce e frutti di mare decise che durante la settimana Santa  non doveva eccedere con peccati di gola. Il monarca, furbescamente, per non rinunciare alle sue cozze tanto gradite ordinò ai cuochi di ammannirgli i mitili( ovvero le cozze) con una preparazione meno sontuosa e si fece servire in tavola la zuppa di cozze con pomodoro e  salsa forte di peperoni. 



Anche io seguo la tradizione ed ecco come la preparo:


Ingredienti per 4 persone :


2 kg di Cozze
1,500 kg di polpo
Freselle o pane duro
olio extravergine d'oliva
Olio forte
Pomodorini,aglio,







Procedimento

Iniziamo con le cozze ; Come prima cosa lavare bene le cozze sotto acqua corrente eliminando il bisso e pulendo le impurità del guscio con una retina in ferro nuova.
Passiamo alla pulizia del polpo: Anch'esso pulitelo sotto acqua corrente. Mettetelo su un tagliere e con un coltello incidete la sacca all'altezza degli occhi per eliminarli , eliminate anche la bocca .
Sciacquate nuovamente il polpo sotto acqua corrente fredda ed estraete le interiora dalla sacca lavandola poi accuratamente all'interno. Lavate e strofinate con le mani testa e tentacoli per rimuovere il più possibile la patina che li ricopre. Fate bollire l'acqua e immergervi il polpo facendolo cuocere per circa 20-40 minuti dipende dalla grandezza del polpo .
Per vedere se il polpo è cotto conficcare una forchetta al centro del polpo. Se si stacca dalla forchetta tranquillamente significa che è cotto.
Scolate il polpo aiutandovi con una schiumarola e fatelo intiepidire.
Quindi trasferitelo su un tagliere e tagliate i tentacoli a pezzetti 
Condire il polpo con olio extravergine.
Fate rosolare uno spicchio d’aglio con un filo di olio in una padella antiaderente .
Quando l’aglio sarà ben dorato, toglietelo con delle pinze da cucina e versate le cozze; sfumate con il vino bianco e cuocete coprendo con un coperchio , lasciando che si aprano spontaneamente : ci vorranno circa 5 minuti.
Unite i pomodorini e fate cuocere per altri 10-15 minuti fino a far restringere il sughetto.

Quando le cozze sono pronte non bisogna far altro che immergere le freselle nel liquido di cottura delle cozze,(naturalmente deve essere bollente) per pochi secondi altrimenti si ammollano, adagiarle in un piatto e condirle con il polpo  le cozze e olio forte.




 Questo piatto siccome è bello forte io l'ho accompagnato con  un bel boccale freddo di birra artigianale Collesi .
La birra in questione è alter  Birra chiara non pastorizzata a rifermentazione naturale in bottiglia ottenuta da malto Munich.
E' caratterizzata da spiccati sentori di luppolo in fiore, malto e note fruttate con profumi di lievito, vaniglia, crosta di pane e miele.




Naturalmente per chi non ama i piatti forti o si hanno bimbi in casa  possiamo usare il sugo delle cozze per condire un bel piatto di spaghetti.




Chi di voi ha le mie stesse tradizioni?